tag foto tag foto tag foto tag foto tag foto 1 news tag foto tag foto 1 news tag foto 1 tag foto 1 tag foto 15/09 tag foto 15/09 tag foto 15/09 tag foto 15/09 tag foto 22/08 A tag foto 22/08 B tag foto 22/08 C tag foto news

AirPods Pro, nuova conferma da un guscio protettivo per la custodia

















C’è una nuova presunta conferma relativa all’imminente arrivo degli AirPods Pro. Il produttore di custodie ESR ha da poco messo in vendita un guscio in silicone per proteggere la custodia di ricarica e facilitarne il trasporto.

Le schede di questi nuovi accessori, oltre ad avvalorare la tesi che vede il nome AirPods Pro come etichetta di questo nuovo modello, offrono una ulteriore conferma sull’aspetto esteriore della custodia di ricarica che, rispetto a quella degli AirPods tradizionali, è sensibilmente più lunga.

Ciò perciò darebbe apparentemente credito anche alle voci a riguardo che circolano da settimane, e cioè che gli AirPods Pro saranno percettibilmente diversi fin dalla forma. Un primo accenno era trapelato ad inizio mese quando, nella beta di iOS 13.2, era stata scoperta una icona raffigurante degli AirPods mai visti prima.














Coadiuvata da gommini in-ear per migliorare l’insonorizzazione dai rumori esterni, questa versione potenziata degli auricolari di Apple dovrebbe offrire – tra le altre – una tecnologia di cancellazione attiva del rumore e una migliore resistenza all’acqua, il che li renderebbe maggiormente performanti nelle attività sportive.

Le indiscrezioni più recenti sostengono che la presentazione degli AirPods Pro dovrebbe coincidere con l’evento di annuncio delle novità Pro di Apple previsto tra la fine del mese e i primi giorni di novembre mentre la commercializzazione dovrebbe avvenire in tempo per le festività natalizie o alla peggio per l’inizio del 2020.













Ad ogni modo il fatto che un’azienda come ESR abbia già introdotto sul mercato un accessorio su misura di un prodotto che nel momento in cui scriviamo non è stato ancora presentato, apre la strada a due ipotesi: o si è così certi di non sbagliare con le misure, magari perché in possesso di un “manichino” utilizzato nelle catene di produzione o delle misure precise del prodotto, oppure è l’azzardato tentativo di vendere più accessori della concorrenza basandosi però soltanto sulle voci trapelate fino ad oggi, e quindi con il rischio di mettere in commercio un prodotto che potrebbe non calzare perfettamente con gli AirPods Pro nel momento in cui saranno in vendita.

Via macitynet.it

Nessun commento

Powered by Blogger.