Da Think Different a Think Big: dopo l’iPhone Apple prepara anche un iPad più grande? ~ THE APPLE FOR YOU

mercoledì 27 agosto 2014

Da Think Different a Think Big: dopo l’iPhone Apple prepara anche un iPad più grande?

Secondo le ultime indiscrezioni, il nuovo tablet avrà uno schermo di 13 pollici e si aggiungerà ai due modelli attuali. Potrebbe chiamarsi iPad Pro e arrivare sul mercato già all’inizio del prossimo anno













«Dieci pollici per un tablet sono la misura giusta, aveva detto Steve Jobs, nell’ottobre 2010, un anno prima della sua morte. È passato del tempo, al posto del carismatico co-fondatore di Apple c’è Tim Cook e il gigante californiano si avvia oggi a produrre dispositivi extra large, seguendo le tendenze del mercato: due iPhone più grandi sono alle porte e molto probabilmente arriverà anche un iPad maxi.

Le indiscrezioni di un tablet più grande - magari destinato al mondo del lavoro come già fa Microsoft - erano circolate anche lo scorso anno. Ma nelle ultime ore sono tornate a farsi insistenti: secondo Bloomberg, Cupertino sarebbe al lavoro su un iPad Pro da 12,9 pollici (l’iPad Air attuale misura 9,7 pollici, il mini 7,9 pollici) che potrebbe debuttare nei primi mesi del 2015.

«Ci sembra che ci siano ancora significative innovazioni che si possano apportate all’iPad», ha del resto osservato Tim Cook all’ultima trimestrale. Un formato più grande avvicinerebbe l’iPad ad un pc portatile ma servirebbe anche a contrastare l’avanzata degli smartphone che, a loro volta, diventano sempre più grandi, quasi come dei tablet. E Apple non abbandona l’aggiornamento degli attuali iPad: secondo indiscrezioni le nuoive versioni di iPad Air e mini dovrebbero avere un processore più potente ed essere nei negozi per lo shopping natalizio.

L’ampliamento degli schermi è proprio la strada che Apple sta perseguendo - secondo indiscrezioni - anche con gli iPhone. Sono attesi due nuovi modelli da 4,7 e 5,5 pollici (rispetto ai 4 del modello ora in commercio), sulla scia di Samsung e di altri concorrenti. Un altro strappo alla filosofia dell’iPhone unico sostenuta da Steve Jobs. Che però sapeva bene riconoscere le tendenze del mercato, e non è detto che non avrebbe approvato in prima persona i nuovi prodotti.

La data di presentazione più probabile dell’iPhone 6 sembra il 9 settembre (diffusa dal Wsj e oggi supportata da un sito francese); se Cupertino seguirà la sua consueta tabella di marcia lo smartphone potrebbe arrivare nei negozi venerdì 19 settembre. Su Internet la febbre sta crescendo e si moltiplicano foto e indiscrezioni: lo smartphone avrebbe bordi arrotondati in alluminio, una linea vicina a quelle di iPod Touch e iPad Air e forse anche un display in cristallo zaffiro al posto del vetro. I blog specializzati si sono pure esercitati sul prezzo, che dovrebbe essere più alto, anche di 50 euro rispetto al modello attuale.

A decretare il successo o meno della nuova filosofia maxi di Apple sarà come sempre il mercato, che fino ad ora non ha mai tradito l’azienda. E le previsioni di vendita per i nuovi iPhone sono rosee: secondo gli analisti, Cupertino venderà 10 milioni di unità solo nel primo weekend e 75 milioni di pezzi in poco più di tre mesi. La cifra consentirebbe ad Apple di superare il record messo a segno tra ottobre e dicembre 2013, quando le vendite dei nuovi iPhone raggiunsero i 51 milioni di unità. 

Via lastampa.it

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More