Recensione: Apple Watch serie 4 ~ THE APPLE FOR YOU

martedì 13 novembre 2018

Recensione: Apple Watch serie 4















Apple nel mese di settembre presenta la 4 generazione dell'Apple Watch, noi ci siamo presi un po di tempo per effettuare dei test, questa è la nostra recensione.

Il nuovo Watch porta con se un cambiamento importante rispetto alle versione precedenti, nuovo design,sensori e per quanto riguarda il nostro mercato anche la connettività, nella 3 versione era presente ma non attività causa blocco operatore.




La confezione del nuovo Apple Watch 4 presenta un packaging rivisto, dove troviamo in due parti divise il watch e il cinturino abbinato in base alla versione scelta.Novità introdotta una pellicola prottettiva che ricopre interamente il device,aumentando cosi la cura dei particolari dove la casa di Cupertino si è sempre distinta.

La prima novità che ci si imbatte con l'utilizzo è il nuovo schermo dove la riduzione delle cornici arriva sino al 30%,un cambio importante sotto il punto di vista estetico che nell'utilizzo quotidiano, grazie anche ad un ottimizzazione del sistema con WatchOS 5, che permette di poter sfruttare al meglio il nuovo schermo.




















Il design della 4 generazione, un restyling che fà ammirare forme tondeggianti e con uno stile moderno, con un peso minore e più sottile. La differenza rispetto alla versione precedenza si nota nella cassa, che passa dai 38mm ai 40mm sul modello piccolo e da 42mm a 44mm sul modello da noi utilizzato.












Nella parte hardware, rivista completamente la parte che riguarda la Digital Crown, che restituisce un feedback di vibrazione durante la rotazione grazie l'implementazione di un nuovo componente che restituisce una sensibilità come quello che si può ottenere con una vera corona.
Nuovo il processore con il nome di S4, dual-core con tecnologia a 64-bit con una GPU sviluppata internamente da Cupertino.

Il capitolo sui sensori presenti nella nuova versione, che ricordiamo oltre a quelli della versione precedente, porta con se alcuni sensori dedicati, come quelli per l'attività fisica e alla salute, come quelli presenti nella parte interna del watch che rileva gli impulsi elettrici del cuore, migliorando sensibilmente le rilevazioni della frequenza cardiaca.
Una funzione molto utile riguarda il rilevamento in automatico non solo del battito cardiaco troppo alto in fase di riposo ma anche se per 10 minuti il battito risulti troppo basso notificando la situazione.
Una funzione presentata ma ancora in fase di rilascio ma solo per il mercato americano per il momento è quello di una nuova app che utilizzerà il watch come elettrocardiogramma salvandolo e permettendo la condivisione in PDF tramite l'app salute di iOS.

Nuovi accelerometri e giroscopi, che permettono di poter individuare anche una caduta dell'utente, proponendo una chiamata al numero di emergenza e se entro un minuto non vengono rilevati dei movimenti, partirà una chiamata ai soccorsi con la posizione GPS a tutti i contatti di emergenza, impostati all'interno della cartella salute di iOS.
Questa funzione risulta attivà se l'utente registrato avrà piu di 65 anni, per renderla effettiva anche per gli altri basterà impostarla tramite l'app.














Nel nuovo design, troviamo un particolare molto importante che è quello che riguarda il sistema di speaker, con la presenza di un doppio altoparlante situato nella parte di sinistra, con il riposizionamento del microfono posizionato sulla destra per non creare problemi in fase di chiamata.
Una piacevole sorpresa riguarda il volume insieme alla qualità della chiamata, l'interlocutore si sente senza nessun problema.

Un punto dove non troviamo un miglioramento importante rispetto alla generazione precendente è quello della batteria,con un un uso moderato connesso all'iPhone si riesce ad arrivare a due giornata di utilizzo mentre se viene utilizzato solo il watch con la connettività dati si arriva a fine giornata con il device senza carica.
Sotto questo punto di vista, per le prossime evoluzioni del device, speriamo che vengano effettuati dei miglioramenti tra la parte hardware e quella software per ottimizzare la durata della batteria.
La carica , come per le versioni precedenti, avviene in 1 ora con il caricatore wireless presente nella confezione.

La grande novità di questo Apple Watch serie 4,almeno per il nostro mercato, è quello della connettività dati tramite l'utilizzo di una e-sim integrata,  che attualmente viene fornita da Vodafone.
In caso di non possesso di contratto sia ricaricabile che in abbonamento con la sottoscrizione di un piano che si chiama One Number, 5€ al mese dove i primi 3 sono gratuiti per testare il servizio.
Una funzionalità aggiuntiva che quando si vuole rimanere sempre raggiungibili ma non si ha la possibilità di avere l'iPhone dietro, risulta molto utile anche se non indispensabile.

La nostra valutazione complessiva sul nuovo Apple Watch serie 4, è molto positiva, un watch totalmente rivisto apportando un miglioramente sia nell'utilizzo che nelle funzioni con un design arrotondato e un display di ottima fattura.

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More