iPhone X spazza via Galaxy Note 8 in tutti i benchmark ~ THE APPLE FOR YOU

mercoledì 15 novembre 2017

iPhone X spazza via Galaxy Note 8 in tutti i benchmark

Nonostante la metà della memoria RAM e un numero inferiore di core, iPhone X batte e umilia di gran lunga il Galaxy Note 8. Il filmato.


iPhone X distrugge Galaxy Note 8. Una nuova dimostrazione – dopo quel che era già successo con iPhone 8 che aveva spazzato via tutti i concorrenti –  in sintesi l’esito dei test sulle prestazioni dei due prodotti, entrambi molto potenti, ma uno dei quali, iPhone X appunto, indiscutibilmente più potente del concorrente. Lo dice AppleInsider, al termine di un faccia a faccia, realizzato usando batterie di test che consentono di  misurare le prestazioni dei processori e dell’intero assetto hardware.
Nell’esecuzione del benchmark Antutu, l’iPhone X dimostra di essere il 31% più veloce rispetto al Note 8; usando Basemark OS 2, l’iPhone X è il 17% più veloce. Passando ai test che riguardano i browser, sono state eseguite prove con Chrome (ora di default con Note 8) e ovviamente con Safari sull’iPhone X. I test Antutu dimostrano che l’iPhone X è il 62% più veloce rispetto al Note 8.
iPhone X umilia completamente il dispositivo di Samsung nei benchmark javascript Jetstream 1.1, forse anche per problemi di mancata ottimizzazione di Chrome.


iPhone X contro Galaxy Note 8


Nel classico test con Geekbench 4, l’iPhone X annulla il Note 8 mostrando prestazioni pari al doppio. Nei test single-core l’iPhone X, al pari dei precedenti modelli, è fortissimo ma anche in quelli dual-core mostra i muscoli: il 53% più veloce rispetto al Note 8, nonostante – come già detto- quest’ultimo abbia otto-core, contro i sei del dispositivo Apple.
Anche le prove concernenti la GPU, evidenziano una velocità del 59% superiore rispetto agli stessi test eseguiti su Note 8, merito probabilmente del “motore” Metal di Apple. Test in condizioni più realistiche con il benchmark Slingshot Extreme evidenziano su questo versante performance del tutto simili tra i due dispositivi.
L’iPhone X vanta un processore A11 Bionic a sei core, con due core ad alte prestazioni e quattro core ad alta efficienza, un chip grafico a tre core e 3GB di memoria RAM. Il Note 8 vanta un processore a otto core, con quattro core ad alte prestazioni, quattro core ad alta efficienza e 6GB di memoria RAM.
La conclusione è che nonostante il Galaxy Note 8 abbia un numero maggiore di core e il doppio della memoria RAM del concorrente, come dimostra il video che alleghiamo in calce, questo non significa sempre maggiore velocità. Del  resto sono poche le app in grado di sfruttare sei o più core, e molte sfruttano, in effetti, solo uno o due core.
Del resto, a parte i test di prestazioni pure, va detto che il Note 8 riesce nei comuni compiti quotidiani a pareggiare le prestazioni dei telefoni Apple come abbiamo già detto.

















Via macitynet.it

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More