Craig Federighi: “Problemi di Face ID? I dubbi spazzati via da chi lo userà” ~ THE APPLE FOR YOU

domenica 17 settembre 2017

Craig Federighi: “Problemi di Face ID? I dubbi spazzati via da chi lo userà”

Il Senior Vice President Software Engineering di Apple ha parlato in una intervista del Face ID e dice che i dubbi che circolano sarano “spazzati via” non appena le persone avranno modo di provare il nuovo dispositivo.

I supposti problemi di Face ID e i dubbi che la gente nutre su questo sistema di autenticazione, spariranno non appena la gente avrà avuto modo di provarlo. Questo quanto sostiene Craig Federighi, Senior Vice President Software Engineering di Apple, uno dei volti più noto (in tutti i sensi visto il ruolo che ha avuto alla presentazione di martedì) tra i dirigenti della Mela. Federighi ha parlato dei problemi di Face ID evidenziati da qualche media (incluso il famoso episodio di, presupposto, mancato funzionamento) durante l’ultima puntata del podcast The Talk Show dello scrittore e blogger John Gruber.
Il manager di Apple ha paragonato le preoccupazioni di alcuni utenti sul Face ID, ai dubbi che alcuni avevano a suo tempo espresso con l’introduzione del Touch ID (arrivato con l’iPhone 5s nel 2013) aggiungendo: «A essere sinceri, aspettiamo solo il momento in cui gli utenti potranno metterci le mani sopra». «È come il Touch ID: inizialmente le persone pensavano: “Apple ha fatto qualcosa che non funzionerà per niente”. Ora tutti sembrano preoccupati perché non riescono a immaginare la loro vita senza il Touch ID. Accadrà lo stesso con il Face ID».

problemi di Face ID


Federighi dice che l’autenticazione con Face ID funziona talmente bene che tutto questo bailamme intorno alla questione, finirà nel dimenticatoio non appena le persone potranno provare i nuovi dispositivi. Le persone, pensa il manager Apple, resteranno “stupite” di quanto è facile da comprendere e usare. “Non c’è neanche bisogno di pensarci”.
Apple ama il Touch ID ma il Face ID per Federighi è ancora meglio. Ha poi confermato che la Mela crede nel Face ID come futuro sistema da usare per il riconoscimento biometrico e che esistono impostazioni che consentono di tenere conto di differenti tecniche biometriche e loro combinazioni.
Ancora una volta ha chiarito che il Face ID funzionerà anche indossando la “maggiorparte” degli occhiali da sole, esclusi quelli con particolari rivestimenti che bloccano la proiezione dei punti IR invisibili. Ha anche spiegato che è possibile bloccare la funzionalità di riconoscimento del volto premendo contemporaneamente i due tasti laterali.

Via macitynet.it

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More