Apple ci pensa: un dispositivo per trasformare iPhone e iPad in MacBook ~ THE APPLE FOR YOU

domenica 26 marzo 2017

Apple ci pensa: un dispositivo per trasformare iPhone e iPad in MacBook

Apple ci pensa: un dispositivo per trasformare iPhone e iPad in MacBook


l brevetto per questa soluzione hardware è stato depositato dall'azienda di Cupertino che vuole espandere le funzionalità dei suoi smartphone e tablet con una serie di nuovi accessori dedicati per rendere i dispositivi dei potenziali laptop


APPLE potrebbe introdurre nel prossimo futuro una nuova generazione di accessori per migliorare la produttività. Questa informazione emerge da un interessante brevetto depositato dall'azienda presso gli uffici dell'U.S. Patent and Trademark Office (USPTO) lo scorso martedì. La particolarità dei brevetti risiede nella modularità dei concept descritti, una sorta di evoluzione in chiave Apple di quanto visto con Asus Padfone e Padfone 2. Nell'idea dell'azienda di Cupertino, sarà possibile utilizzare un iPhone o un iPad per dare vita ad un dispositivo 2 in 1 in stile Macbook. In questo modo si andranno ad unire fisicamente e filosoficamente le differenti linee di prodotti della casa.

Le due versioni distinte di accessori ruotano attorno alla stessa idea adattandosi alle caratteristiche di ciascun dispositivo. Il primo caso di utilizzo prevedere un iPhone e il nuovo accessorio. Stando alle immagini, permetterebbe di espandere le funzionalità dello smartphone aggiungendo un display più grande e una tastiera qwerty meccanica.

L'iPhone provvederebbe a fornire la potenza di calcolo necessaria, l'elaborazione grafica, la connettività e fungere da touchpad. L'accessorio servirebbe principalmente ad espandere le dimensioni del display dello smartphone, magari implementato anche le funzionalità touchscreen. Inoltre verrebbe fornita una tastiera e ampliata l'autonomia grazie alla batteria integrata.

Per quanto riguarda iPad invece, il brevetto depositato ricalca a grandi linee alcuni accessori già presenti sul mercato. Infatti si tratta principalmente di una struttura in grado di alloggiare verticalmente il tablet e offrire al contempo una tastiera qwerty completa e un trackpad. Si spera anche una serie di porte aggiuntive per collegare eventuali accessori o chiavette.

Per poter sfruttare al meglio questi accessori, Apple dovrebbe introdurre maggiori ottimizzazioni ad iOS in modo tale da unificare l'esperienza utente con quella di MacOS, approccio che però fino a ieri l'azienda di Cupertino non solo si è sempre rifiutata di seguire ma ha anche apertamente criticato nei competitor. Allo stato attuale dei sistemi operativi mobile però resta vero che l'aggiunta di una tastiera o di un trackpad non porterebbe grossi vantaggi. Apple potrebbe e dovrebbe sfruttare i feedback ricevuti dai dispositivi pensati per la produttività come iPad Pro. Non a caso anche Samsung si sta muovendo nell'unificazione dell'esperienza mobile e desktop con la DeX Station e Galaxy S8.


Via repubblica.it

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More