Galaxy S6 Edge + e Note 5: Samsung gioca d’anticipo e sfida l’iPhone 6s ~ THE APPLE FOR YOU

venerdì 14 agosto 2015

Galaxy S6 Edge + e Note 5: Samsung gioca d’anticipo e sfida l’iPhone 6s

Due smartphone di taglia grande ed eccellenti caratteristiche tecniche per battere sul tempo Apple, che presenterà i nuovi modelli fra un mese. Eccoli entrambi in anteprima per La Stampa, ma uno solo arriverà in Italia















In Italia siamo nel pieno delle vacanze, ma nel resto del mondo il 13 agosto è un giorno qualsiasi. Per Samsung in realtà no: oggi arrivano infatti due nuovi smartphone e parecchie novità.

Gli apparecchi, attesi da tempo e anticipati ampiamente da indiscrezioni in Rete, sono il Galaxy S6 Edge + e il Galaxy Note 5. Nomi diversi, ma la strategia è all’incirca la stessa del lancio del Galaxy S6: identici nelle dotazioni hardware e software, i due differiscono per il display, che nel modello Edge è curvo sui due lati. «Nel 2011 abbiamo creato una nuova categoria con il Note, molti erano scettici ma ora ci seguono tutti, anche i competitori», osservano i coreani: e così lo schermo è Super AMOLED, con 5,7 pollici di diagonale, risoluzione elevatissima (Quad HD, 2560 x 1440 pixel), ottima luminosità, colori brillanti.


Per il resto, il processore è un Octa Core Exynos prodotto dalla stessa Samsung, la tecnologia Lte adottata permette connessioni dati velocissime, le due fotocamere hanno sensori da 16 Megapixel (posteriore) e 5 Megapixel (frontale), e c’è uno stabilizzatore ottico per video e immagini più definiti. Samsung ha dedicato molta attenzione anche sull’audio, con un nuovo software che dovrebbe migliorare la qualità di Mp3 e musica in streaming, ma pure un nuovo convertitore dedicato con clock al quarzo, una soluzione da vera hi-fi (ed è in arrivo anche una linea di cuffie pensate apposta per l’alta risoluzione audio).

I coreani puntano molto sulla loro soluzione per i pagamenti elettronici: Samsung Pay partirà a breve in Usa e Corea, ma dovrebbe arrivare all’inizio del 2016 anche in Italia. Permette di pagare con il telefonino sia usando i terminali Nfc che i Pos magnetici: le carte di credito vengono registrare sull’apparecchio e per autorizzare il pagamento si usa l’impronta digitale, poi si hanno pochi secondi per avvicinare il Galaxy al terminale e completare l’operazione. Anche qui, come in molte altre scelte dell’azienda, si nota la voglia di combattere Apple, che ha il suo sistema di pagamento elettronico, lanciato in contemporanea all’iPhone 6.

Il successore dello smartphone di Cupertino arriverà alla fine di settembre, per questo Samsung ha scelto di anticipare Apple e non presentare il Galaxy Note all’Ifa di Berlino come gli altri anni. Poche settimane di vantaggio (la fiera berlinese si apre il 4 settembre), che permettono però a Samsung di essere sul mercato prima dell’iPhone 6s.


Sotto gli stessi materiali pregiati dei modelli minori, il software presenta qualche interessante innovazione: permette ad esempio di connettersi al computer, per inviare e ricevere messaggi anche dallo schermo del laptop o del pc, oppure per spostare foto e documenti da un apparecchio all’altro. Rivista la sezione dei messaggi, che ora possono essere disegnati a mano, un po’ come sull’Apple Watch. Migliorata la già eccellente batteria, ora da 3000 MAh, che si ricarica più velocemente e anche senza fili. Riviste pure le due strisce curve laterali (People Edge e Notification Edge), ora più flessibili e personalizzabili.

Samsung cerca di recuperare il terreno perduto dal lancio dell’iPhone 6 puntando sul design: S6 Edge + e Galaxy Note 5 sono rifiniti bene, solidi, e perfino compatti, considerate le dimensioni dello schermo, perché il bordo è sottilissimo. Anche qui mancano lo slot per la scheda SD e la batteria rimovibile. Attenzione, però: in Italia arriverà inizialmente soltanto il Galaxy S6 Edge +, mentre il Note 5 è rinviato a data da destinarsi. Una scelta apparentemente curiosa, anche perché l’S6 Edge + non ha il pennino, che era una delle caratteristiche più apprezzate dei vari Note. La spiegazione è in una generale riorganizzazione dei listini, per cui il prezzo di Galaxy S6 ed S6 Edge dovrebbe scendere: il top della gamma Samsung diventa il Galaxy S6 Edge +, mentre Note 5 ed S6 Edge avrebbero probabilmente avuto lo stesso prezzo, e questo avrebbe potuto confondere gli acquirenti.

In Italia il Samsung Galaxy S6 Edge + arriverà a fine agosto: il colore più bello è senz’altro una specie di argento dorato, che si ritrova anche su alcuni curiosi accessori, come una batteria per la ricarica wireless o una tastiera a pressione, simile a quella dei BlackBerry tradizionali. 


Via lastampa.it

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More